LA DONNA CHE CAMMINA SULLE FERITE DEI SUOI SOGNI

di Riccardo Liberati e Pietra Selva
regia Pietra Selva

con Serena Barone, Gloria Liberati, Alberto Valente
collaborazione artistica Riccardo Liberati
luci e  video Eleonora Diana
in collaborazione con  FESTIVAL DELLE COLLINE TORINO CREAZIONE CONTEMPORANEA

Locandina
Read 1317 times

Letizia: lo sguardo della camminatrice tragica cristallizzato nelle centinaia di sue fotografie di morti, morti per mafia si dice.

Oggi le sue immagini di morte per mafia diventano nuove sorprendenti opere d’arte: si contaminano di bellezza, di corpi femminili la cui sensualità allontana la devastazione operata sulla carne di donne e uomini di vero onore, magistrati, testimoni di giustizia, donne e uomini di scorta, politici degni. 

Letizia compie un gesto che è annunciazione di una nuova speranza, di una nuova volontà, di una nuova umanità. Tutto è nello sguardo delle donne che entrano nelle sue antiche immagini, creando nuove opere, bellissime e struggenti. 

Due attrici e un attore per incarnare ciò che nella contrazione spazio-temporale dovrà essere vorticoso, come le azioni e le decisioni della Battaglia, i dialoghi serrati come il suo pensiero e le sue parole, il movimento dei corpi che possiedono la forza di un rito tribale e la velocità della danza, ma allo stesso tempo dando vita alla serenità del suo sguardo, all’illuminazione dei suoi sentimenti. 

Additional Info

  • dati vari:

    di Riccardo Liberati e Pietra Selva
    regia Pietra Selva

    con Serena Barone, Gloria Liberati, Alberto Valente
    collaborazione artistica Riccardo Liberati
    luci e  video Eleonora Diana
    in collaborazione con  FESTIVAL DELLE COLLINE TORINO CREAZIONE CONTEMPORANEA

  • Locandina: Locandina
SHARE