LA DONNA CHE SCRIVEVA RACCONTI

Francesca Brizzolara legge Lucia Berlin

reading interpretato dal libro “La donna che scriveva racconti” di Ed. Bollati Boringhieri a cura di Francesca Brizzolara Piano luci Francesca Brizzolara e Renato Cravero Produzione Morenica Cantiere Canavesano e Festival La Grande Invasione

TECNOLOGIA FILOSOFICA

24
marzo
ore 21,00
Chalet Allemand Parco Culturale Le Serre, Grugliasco
Read 279 times

Lucia Berlin è stata insegnante, donna delle pulizie, centralinista, infermiera, ha avuto quattro figli da tre uomini diversi, ha abitato in camper, nella New York dei musicisti jazz, in una comune hippie a Berkeley. È stata ricchissima, poverissima, alcolizzata e infine sobria e seria professoressa universitaria. Ha pubblicato per riviste e piccoli editori, e negli ultimi anni ha insegnato a Boulder, all’università del Colorado, adorata dai suoi allievi e dagli amici poeti ma sconosciuta alla maggior parte dei lettori. È morta nel 2004, a 68 anni, ed è diventata uno degli scrittori più importanti del Novecento americano.

Francesca Brizzolara, attrice e madre, si addentra nell’universo biografico della Berlin, attraverso la lettura e l’interpretazione di alcuni tra i più significativi racconti della scrittrice. Protagonista è la narratrice onnisciente che di volta in volta è una bambina con la scoliosi che porta il busto e si sente una santa, una madre alcolizzata, una casalinga in menopausa … Una varietà di situazioni e di stati d’animo in cui molte donne si possono riconoscere, alle prese con la vita di tutti i giorni, con le proprie debolezze più o meno invalidanti, cercando di mandare avanti la famiglia senza rinunciare ai propri sogni.

Additional Info

SHARE

Iscriviti alla nostra Newsletter